+39 010 846 1797 - +39 010 859 3311 info@mercomm.it

Ogni giorno viene caricata su Internet una quantità di dati inimmaginabile per molti di noi: 2,5 quintilioni di byte.
Questo ha reso estremamente semplice trovare le informazioni online ma, d’altro canto, ha fatto perdere una caratteristica da sempre importantissima per il cliente: la personalizzazione.

Questa nuova realtà ha portato sempre più brand a voler personalizzare i propri contenuti, per renderli più appetibili e soddisfare le aspettative del pubblico, sempre più esigente.
Siti di compravendita come Booking, Amazon e Ebay oggi mostrano offerte sui prodotti che potrebbero interessarci o che magari abbiamo già cercato una volta, anche solo di sfuggita. E, sicuramente, vedremo apparire come consigliati dei prodotti simili a quelli cercati o acquistati in precedenza.

Superata la paura della violazione della propria privacy però, l’utente è contento di sentirsi parte di un’interazione personalizzata: i consigli per gli acquisiti e le pubblicità mirate gli fanno risparmiare tempo e denaro e sentirà la piacevole sensazione di essere parte di un meccanismo che lo eleva da semplice consumatore a utente di alto rango, un nobile 2.0 che si trova ogni prodotto “cucito addosso”.

I consumatori erano invitati a condividere sui loro social le foto delle lattine con l’hashtag #condividiunacocacola

Un esempio famosissimo di personalized marketing è stata la campagna di Coca Cola lanciata nel 2013 in Italia, chiamata “Condividi una Coca Cola”, in cui il celebre logo veniva sostituito con una selezione dei nomi italiani più popolari. La campagna ebbe un enorme successo, tanto da essere riproposta, con alcune varianti, negli anni successivi.

Il segreto è quindi costruire una solida relazione con un’audience di consumatori diversa per usi e costumi, un vero e proprio confronto one to one. E, per fare ciò, è importantissimo conoscere le caratteristiche degli utenti al fine di rendere la comunicazione il più lineare e personale possibile.

Il personalized marketing è la chiave per sbaragliare la concorrenza, attirare sempre più pubblico e fidelizzarlo al massimo. Nonostante la personalizzazione sia stata un grandissimo trend del 2018, con ogni previsione il 2019 sarà sicuramente il suo anno d’oro.