+39 010 846 1797 - +39 010 859 3311 info@mercomm.it

Instagram, considerato il social più visivo e immediato, è in testa alle classifiche come l’app più utilizzata nella fascia di età 15-40 anni. con più di un miliardo di utenti attivi al mese.
A questi si aggiungono molti degli “storici” utenti Facebook che negli ultimi anni hanno deciso di cambiare aria e si sono trasferiti su questo social, definito da alcune statistiche almeno dieci volte più coinvolgente di Facebook. Queste sue caratteristiche lo hanno rapidamente portato ad essere eletto come piattaforma preferita dei travel blogger che. attraverso foto e brevi video, raccontano i propri viaggi e le proprie avventure.
Per intenderci, l’hashtag #instatravel è stato usato più di 40 milioni di volte solo nel 2018.

Questo social è usato, nel turismo standard, per conoscere e scegliere la destinazione da raggiungere nel 48% dei casi e il 35% delle persone lo utilizza per scoprire nuovi posti da visitare. Perché? Perché i consigli non sono impersonali ma arrivano da amici, familiari, colleghi e conoscenti: persone di cui ti fidi e a cui decidi più facilmente di affidarti per scegliere una nuova meta.

Instagram è diventato il nuovo mezzo per scegliere la meta delle proprie vacanze

Questo nuovo mondo ricco di prospettive ha incuriosito diverse agenzie del settore che sempre più spesso utilizzano come “mezzo pubblicitario” proprio gli instagrammer, invitandoli presso le proprie strutture e facendo loro provare le attrazioni tipiche di quella zona. Tutto ciò viene poi condiviso su Instagram, taggando luoghi e creando hashtag che, in poco tempo, diventano virali.

Un esempio? La zona del Wanaka, in Nuova Zelanda, in questo modo ha aumentato in un solo anno gli arrivi del 14% che, di riflesso, hanno portato a un aumento del turismo nello stato neozelandese del 7%. Questo nuovo modo di fare comunicazione turistica non è usata solo all’estero, ma ha avuto successo anche in Italia con destinazioni come il lago di Braies in Alto Adige o Ortigia e Marzamemi in Sicilia che hanno visto impennarsi in poco tempo il numero delle visite per merito della popolarità raggiunta sui social grazie a instagrammer con un buon seguito.

Instagram si sta rivelando uno strumento interessante per identificare nuovi target e per comunicare in modo unconventional seppur sfruttando un canale ufficiale, un nuovo mezzo da tenere d’occhio per gli operatori turistici.